Con la Delibera Arera 467/2019 si è dato inizio ad un periodo sperimentale di incentivi economici per ammodernare le colonne montanti vetuste, presenti nei vecchi condominii con i contatori all’interno degli appartamenti. Nel prossimo anno 2020 le imprese distributrici metteranno a punto dei “contratti-tipo” per regolare gli interventi e i rapporti tra le imprese distributrici e i soggetti interessati, che saranno, in genere, gli amministratori condominiali. Il periodo sperimentale si concluderà nel 2022, per poi passare ad una regolamentazione definitiva. Importante: per “colonna montante” non si intende il cavo di collegamento che va dal contatore, posto nel quadro centralizzato, al quadro elettrico dell’appartamento, ma si intende la linea di proprietà del Distributore che, attraverso parti condominiali, arriva al contatore ubicato all’interno dell’unità abitativa, come precisato nella definizione dell’Autorità Arera. 1 Quindi il bonus riguarda quei casi, ridotti nella nostra regione, di vecchi condominii che hanno i contatori ubicati all’interno degli appartamenti, dove la linea elettrica che arriva al contatore fa parte dell’impianto dell’impresa distributrice.2 Quando invece i contatori sono centralizzati, la linea che va dal contatore al quadro elettrico di casa è definita dalla Norma CEI 0-21 “cavo di collegamento” e fa parte dell’impianto utilizzatore. 3 Per queste casistiche la delibera non si applica.

Scarica la circolare UNAE sulle Colonne Montanti Vetuste